Il sorriso di un individuo, come l’impronta digitale, racchiude elementi di personalità così complessi e variegati da costituirne, un tratto identificativo specifico.

Un sorriso attraente, piacevole e ben bilanciato è considerato una dote personale di grande valore, poiché facilita l’accettazione di un individuo nella società, migliorandone il giudizio iniziale nelle relazioni interpersonali.

Per un chirurgo di formazione Maxillo-Facciale occuparsi del sorriso dei pazienti, al di fuori dell’estetica dentale, di cui sono competenti gli Odontoiatri, sembrerebbe naturale; invece in Chirurgia Plastica è un argomento assai trascurato. Ciononostante, esiste un gran numero di pazienti , soprattutto negli USA, che vagano senza meta alla ricerca di qualcuno che gli risolva un problema diventato un vero cruccio: il sorriso gengivale o GUMMY SMILE . Il sorriso gengivale è considerato antiestetico dalla maggior parte degli autori e caratteristica sgradevole da parte dei pazienti.

L’intervento chirurgico che ho l’orgoglio di proporre, essendo l’unico che in Italia lo ha descritto , nelle mia mani si esegue in tre quarti d’ora in anestesia locale, non crea cicatrici visibili, ma lascia al paziente un leggero gonfiore sul terzo medio del volto, edema che scomparirà completamente nel giro d’una settimana. Il paziente, d’altro canto, sarà abile a svolgere qualsiasi occupazione nei giorni successivi (ad eccezione di attività sportiva), poichè il dolore post-operatorio sarà completamente controllato farmacologicamente.

Questa visione chirurgica, adottata da pochissimi colleghi al mondo, va nella direzione di conservare i tessuti , infatti non intervenendo su denti od osso alveolare, permette di evitare di far pagare ai pazienti il prezzo biologico dell’intervento limando i denti, o gengive, consumando osso per riposizionarle (manovre queste che sono ancora lo standard proposto dai colleghi).

– Rinoplastica (naso) estetica e post-traumatica

– Rinosettoplastica (naso e setto) estetica, funzionale e postraumatica

– Polipectomia

– Turbinati

– Chirurgia endoscopica (FESS).

– Rinoplastica secondaria e terziaria nei pazienti affetti da Labiopalatoschisi

– Lembi di ricostruzione

– Otoplastica esterna (correzione delle orecchie prominenti)

– Lifting della faccia, del collo, della fronte
– Mid-face lift
– Aumento e modellamento delle labbra (cheiloplastica)
– Liposuzione del doppio mento
– Lipofilling e lipostruttura (autotrapianto di grasso)
– Chirurgia ricostruttiva delle malformazioni o postraumatica

– Lifting delle braccia
– Ringiovanimento delle mani
– Lifting e dermolipectomia delle cosce
– Liposuzione delle cosce

– Addominoplastica
– Chirurgia degli sventramenti e dei laparoceli addominali
– Liposuzione del’addome, del dorso e dei fianchi

– Mastoplastica additiva con protesi
– Mastoplastica riduttiva
– Mastopessi (sollevamento del seno)
– Correzione delle asimmetrie e delle malformazioni mammarie
– Chirurgia ricostruttiva dopo quadrantectomia o mastectomia
– Correzione della ginecomastia nell’uomo

– Liposuzione e liposcultura
– Lifting e lipectomia delle braccia
– Addominoplastiche
– Lifting e dermolipectomia delle cosce

– Correzione dell’ipertrofia delle grandi labbra

– Asportazione di nevi, tumori cutanei, lesioni verrucose
– Correzione di cicatrici antiestetiche
– Lembi di ricostruzione

– Impianti osteointegrati
– Innesti ossei e ricostruzioni dei mascellari
– Chirurgia odontostomatologica (denti inclusi, chirurgia delle gengive, neoformazioni cistiche)
– Mentoplastica
– Asportazione neoformazioni del cavo orale
– Gummy Smile
– Chirurgia ortognatica

Rinoplastica